LA TERRA PROMESSA

PROGRAMMAZIONE
TERMINATA
LA TERRA PROMESSA
ARCEL TORNA SULLA STORIA DANESE ATTRAVERSO I CODICI DEL WESTERN E L'AFFIDABILITÀ DI MADS MIKKELSEN
LA TERRA PROMESSA
Regia: Nikolaj Arcel
Cast: Mads Mikkelsen, Amanda Collin, Simon Bennebjerg, Kristine Kujath Thorp
Genere: Biografico
Durata: 120 min. - colore
Produzione: Danimarca (2023)
Distribuzione: Movies Inspired

1775. Il capitano Ludvig von Kahlen, dopo aver combattuto per molti anni nell’esercito, una volta ritiratosi in pensione decide di far diventare realtà un progetto del re di Danimarca che sembra una pura e semplice utopia. L’idea è quella di rendere coltivabile la brulla ed arida brughiera che copre una vasta area del Paese. Gli viene concessa la possibilità solo perché non chiede finanziamenti immediati ma solo un titolo nobiliare e dei diritti di proprietà qualora l’impresa avesse buon esito. Non sa che ad attenderlo c’è un nobile latifondista privo di qualsiasi senso morale che si ritiene, senza averne alcun diritto, proprietario del terreno.

Nikolaj Arcel, dopo Royal Affair torna ad affrontare un episodio della storia danese.

Il capitano Ludvig von Kahlen non è il frutto della fantasia della scrittrice Ida Jessen ma è realmente esistito ed ha tentato, con grande impegno e contro ogni circostanza avversa, di rendere fertile la brughiera in nome di un re, Frederik V, che non aveva mai incontrato ed avendo la stragrande maggioranza dei componenti dei consiglieri di corte scettici quando non direttamente avversi al progetto.

Per delineare un personaggio simile era necessario, se non addirittura indispensabile, un attore che desse concretezza a questa condizione psicologica e caratteriale. Un attore cioè che incarnasse quel titolo originale Bastarden che può essere letto in vari modi (dimenticando il più che banale titolo per la distribuzione internazionale “The Promised Land”).